CARICA PENTAGONA - Babaco

Carica Pentagona
Zone USDA


CARTA D’IDENTITA’ BABACO

 

Il Babaco è un ibrido tra due specie di arbusti facenti parte delle Caricaceae, la Carica pubescens e la Carica stipulata. Questa pianta è originaria dell’America del Sud. Le sue origini sono nella zona montuosa delle basse Ande in Ecuador e Colombia, coltivata attualmente con successo anche in Nuova Zelanda, Regno Unito e Italia. Una notevole e importante differenza è nella loro gradazione di zucchero, i frutti originari dell'America hanno, una volta raccolti, un tasso pari al 60% di zucchero mentre in Italia gli stessi frutti una volta raccolti, hanno un tasso di zucchero che si attesta al 3%. Si tratta di una tipologia a crescita rapida di tipo erbaceo. I fiori di questo albero sono esclusivamente femminili, la produzione può raggiungere anche i 1000 quintali per ettaro. La struttura si presenta dall’aspetto molto simile alle palme, non vi sono ramificazioni e i frutti nascono direttamente sul tronco come piccoli meloni. Le foglie sono radunate in cima e sono radunate all’estremità del tronco con una forma palmata e una dimensione di circa 50 centimetri. Il Babaco - Carica Pentagona fiorisce durante il periodo estivo e può resistere a climi molto caldi e umidi. Nonostante ciò questa piante è una delle poche in grado di sopportare tanto estati calde quanto inverni gelidi, resistendo a temperature vicine allo zero. La fioritura avviene d’estate e circa un paio di mesi dopo la pianta inizia a portare a maturazione anche i primi frutti che si sviluppano poi nei mesi successivi e possono essere raccolti un anno dopo. 

COLTIVAZIONE DEL BABACO

 

Il Babaco necessità di terreni sabbiosi o misti, di tipo piuttosto profondo, argillosi, molto umidi o comunque in zone piovose. Per quanto concerne l’esposizione questo ibrido si presta bene a temperature che variano dai 5 ai 30 gradi centigradi. Per temperature sotto lo zero è possibile avere problemi con danni anche permanenti alla pianta. In zone troppo ventose è opportuno ricorrere a supporti di protezione per la pianta stessa. L'irrigazione deve essere abbondante e frequente, tuttavia mai eccessiva. Questo vuol dire che l'acqua non deve ristagnare nè nelle immediate vicinanze della pianta nè in zone circostante. Questo è molto importante per la salute delle radici e dei frutti.Tuttavia è sempre meglio evitare temperature troppo rigide e aiutare la concimazione con uno stallatico maturo. Il Babaco – Carica pentagona deve essere rinnovato ogni due cicli circa, massimo tre al fine di massimizzare la sua produzione. Fare molta attenzione all’acqua utilizzata per l’irrigazione poiché questa pianta è sensibile alla salinità. Uno dei problemi principali del Babaco è il marciume che si forma abbastanza facilmente nella zona radicale e del colletto. Questo processo viene causato dai funghi Phythophthora e si propaga per talea. Infestazioni possono avvenire anche per il Ragno rosso e per i nematodi. 

PROPRIETA’ E UTILIZZI DEL BABACO

 

Il BabacoCarica pentagona presenta frutti spugnosi senza semi. Questa variante ha un aspetto simile al peperone giallo ed è circa 30 centimetri. Il frutto del Babaco ha un’alta concentrazione di Vitamina C, vitamina A, potassio e quindi è ottimale tanto per gli adulti quanto per i bambini. Grazie al suo gusto a metà strada tra Ananas e Arancia può essere assaporato in modo gradevole in innumerevoli pietanze o in modo assoluto. Può essere mangiato crudo come fine pasto, ha un sapore fresco e gustoso. Si può conservare in frigo ed essere consumato anche a lungo termine come sorbetto o insieme al gelato, oppure omogeneizzato. Gli abitanti dell'America del Sud sono soliti utilizzarlo come spuntino per iniziare la giornata grazie alla carica di benefici attivi e al quantitativo di zucchero naturale contenuto in ogni singolo frutto. Questi sono inizialmente verdi poi diventano gialli una volta che sono completamente maturi. Un solo frutto pesa circa 1 kg ma può avere dimensioni anche molto notevoli ed arrivare a 2 kg, per tale motivo vengono molto spesso assimilati a piccoli meloni. La polpa interna è acquosa, una sorta di crema bianca che può essere succhiata o mangiata. Il frutto del Babaco ha proprietà digestive e antiossidanti. Anche la buccia è commestibile oltre la polpa.


>> Visualizza scheda della pianta

Zone USDA

Lascia un commento

Accettazione trattamento dati personali secondo i fini riportati in Privacy Policy
Torna a Piante

© 2016 Dennis Botanic Collection | Sede legale: Borgata Gombe, 9 - 12063 Dogliani (CN) | Sede operativa: Viale prof Gabetti, 35 - 12063 Dogliani (CN)
P.Iva 03472610041 | N° REA CN-293371 | Privacy Policy

by SINFOTEC
Mail