CASIMIROA EDULIS - Sapote bianco

Casimiroa Edulis
Zone USDA


CARTA D'IDENTITA' DELLA CASIMIROA EDULIS

 

La Casimiroa Edulis detta anche Sapote Bianco è una pianta tropicale, suddetto albero ha origini miste, infatti proviene dalla Costa Rica e dal Messico. L'albero appartiene alla famiglia dei sempreverdi e raggiunge un'altezza che varia dai 8 metri fino a raggiungere i 15 metri. Le foglie emanano un stupendo profumo e a sua volta sono formate da 5 foglioline che all'inizio hanno un colore rosso (molto vicino al rame) e poi divengono verdi. La dimensione delle foglie raggiunge i 2/3 centimetri di larghezza fino ad arrivare a circa 10 al massimo 18 centimetri. La sua fioritura avviene nei periodi primaverili, infatti i fiori hanno una forma tipo i grappoli e sono di colore verde oppure bianco ed emettono un buon profumo. Per quanto riguarda i frutti, la Casimiroa Edulis esiste di due varietà che a loro volta producono frutti differenti tra loro. La prima varietà produce frutti di colore verde e polpa interna di colore bianco, mentre la seconda varietà produce un frutto di colore giallo e la polpa del medesimo colore del frutto. Oltre alla polpa, all'interno del frutto ci sono anche i noccioli e la loro dimensione e forma è simile ai semi dei limoni, solo un tantino più grandi, questi rispetto all'intero frutto non sono commestibili anzi sono nocivi. I frutti di questo splendido albero maturano alla fine dell'estate e vengono raccolti quando sono sodi, questa consistenza la raggiungo in circa 5/6 giorni, si possono mangiare all'istante oppure ci si può realizzare una fantastica marmellata da mangiare successivamente.

COLTIVAZIONE DELLA CASIMIROA EDULIS

 

L'albero di Casimiroa Edulis va piantato nei terreni ben drenati, quindi devono essere freschi e possedere l'argilla o la sabbia al suo interno, inoltre il ph del terreno deve essere intorno ai 5 al massimo fino a 7. Come anticipato essendo un'albero tropicale questo deve essere piantumato in quelle zone climatiche, ma non solo, la Casimiroa Edulis si adatta anche a paesi con clima mite. La crescita dell'albero avviene in tempi brevi, si adatta alla siccità, ma per migliorare la qualità dei frutti sarebbe meglio piantumarlo in terreni idonei ed eseguire un irrigazione accurata e regolare. L'albero deve essere piantumato in zone tali che l'esposizione solare che riceve sia diretta e che lo faccia crescere in poco tempo, ma non solo può essere piantumato anche in zone di penombra. La potatura dell'albero deve avvenire nel periodo di riposo della vegetazione e più precisamente nel tardo inverno, altrimenti può essere al limite eseguita all'inizio dell'autunno ma sempre dopo la fioritura dell'albero. La potatura dell'albero deve essere eseguita eliminando i rami incrociati e quelli deboli cosi da avere un albero con un tronco sano e che duri molti anni. L'albero si Casimiroa Edulis non è soggetto a nessuna malattia, resiste sia ai parassiti che a malattie fungine.

PROPRIETÀ & UTILIZZI DELLA CASIMIROA EDULIS

 

Le dimensioni del frutto come anticipato variano e possono avere un diametro di circa 6 centimetri fino a raggiungere i 12 centimetri. Per assaggiare questo frutto bisogna recarsi in Messico perché in Italia ahimè non viene coltivato. Il frutto del Sapote Bianco oltre ad essere mangiato viene utilizzato anche per curare alcune malattie, infatti le proprietà benefiche si ricavano dai semi e dalla polpa. La polpa di colore bianco è ricca di vitamina A, vitamica C ed è molto dolce, infatti possiede il 26% di zuccheri, mentre le foglie, la corteccia e i semi hanno la casimiroina che viene utilizzata per abbassare la pressione sanguigna e alleviare i dolori reumatici. Un consumo eccessivo del frutto di quest'albero può portare alla sonnolenza. 

Altri fattori e benefici di questo splendido frutto sono:

- rinforza le ossa;

- se si soffre di anemia la riduce;

- previene la tosse ed eventuali disturbi agli occhi;

- previene le carie;

- ed infine, mantiene giovane e in salute la pelle.

In Costa Rica le foglie dell'albero vengono utilizzate per creare dei decotti per le persone diabetiche. Ma non solo i semi del frutto vengono utilizzati anche per curare ferite infette, infatti, vengono schiacciati e arrostiti.

Il frutto può essere utilizzato in vari modi, ad esempio:

- mangiato come frutta fresca sia da solo che accompagnato da altri frutti misti, attenzione a togliere tutti i semi al suo interno;

- può essere utilizzato per fare frullati, gelati, torte e marmellate.

Attenzione, la buccia non è commestibile, quindi quando si decide di mangiare questo frutto, va privato sia della buccia che dei semi, altrimenti, se si vuol gustare, basta dividerlo a metà e mangiarlo con un cucchiaio.


>> Visualizza scheda della pianta
> Zone USDA

Lascia un commento

Accettazione trattamento dati personali secondo i fini riportati in Privacy Policy
Torna a Piante

© 2016 Dennis Botanic Collection | Sede legale: Borgata Gombe, 9 - 12063 Dogliani (CN) | Sede operativa: Viale prof Gabetti, 35 - 12063 Dogliani (CN)
P.Iva 03472610041 | N° REA CN-293371 | Privacy Policy

by SINFOTEC
Mail